NEWSLETTER RETE DASI FVG

Pds per motivi umanitari rilasciato direttamente dal Questore: il Tar riconosce la convertibilità in pds per lavoro e per attesa occupazione

Dal Sito Melting Pot

Una pronuncia del Tar Campania che affronta il tema della convertibilità del permesso di soggiorno per motivi umanitari rilasciato direttamente dal Questore. Interessante, inoltre, che ne riconosca la convertibilità anche in motivi di attesa occupazione.

Il Tar Campania, infatti, ha ritenuto che la disciplina transitoria enunciata esplicitamente nell’art. 8 co. 1 del Dl 113/2018 per i permessi umanitari ex art. 32 co. 2 Dlgs 25/2008, debba applicarsi i anche ai permessi per motivi umanitari rilasciati direttamente dal Questore ex art. 5 co. 6 Dlgs 286/1998 e art. 11 DPR 394/99. Questo in base al fatto che, da un lato, l’art. 8 co. 1 DL 113/2018 non sembrerebbe escludere la possibilità di convertire tale permesso in altro titolo di soggiorno e, dall’altro che, affermare il contrario, significherebbe andare contro la ratio della norma che è quella di permettere a chi abbia beneficiato del permesso per motivi umanitari – ormai non più rilasciabile a seguito della soppressione – di ottenere un altro tipo di permesso “ordinario” che gli permetta di rimanere legittimamente nel territorio italiano.

In tal modo, il Tar riconosce, altresì, la convertibilità del permesso di soggiorno per motivi umanitari in permesso di soggiorno per lavoro o anche per attesa occupazione, sussistendone i requisiti previsti dalla legge per il rilascio.
Di conseguenza, il TAR accoglie il ricorso, annulla il provvedimento impugnato e ordina alla Questura di valutare il rilascio del permesso a favore della ricorrente.

- Scarica la sentenza

PDF - 122.8 Kb
T.A.R. della Campania, sentenza n. 2669 del 26 giugno 2020
- SOSTEGNAMO E PARTECIPIAMO -

Vedi anche

Riammissioni informali e rotta balcanica: lettera aperta al...

L’ASGI ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio, al Ministero dell’Interno e all’UNHCR in risposta alle dichiarazioni contrastanti con i principi di diritto...

Rotta adriatica: informazioni per migranti

Il volantino informativo per cittadini stranieri che cercano di raggiungere l’Italia attraverso il Mar Adriatico, un’iniziativa dell’Adriatic Seaports Network. La rete di associazioni Adriatic Seaports...

Respingimenti illegali e violenze ai confini: un rapporto di...

Sommario generale Il Border Violence Monitoring Network (BVMN) ha pubblicato 20 casi di respingimenti illegali nel mese di giugno, documentando l'esperienza di 351 persone i...

Articoli recenti

Cronache di ordinario razzismo: Quinto libro bianco sul razzismo in Italia

Scarica il libro in pdf L'aggressione a Beatrice Ion, atleta di basket affetta da poliomelite, avvenuta il 9 luglio a Ardea, e quella contro...

Un cittadino albanese morto al CPR di Gradisca d’Isonzo

Un altro morto al CPR di Gradisca d'Isonzo, Gorizia.Mentre sono 18 i cittadini tunisini trasferiti dall'hotspot di Pozzallo al CPR di Bari. Tra loro...

Consulta su decreto sicurezza: irragionevole la norma che preclude l’iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo

Ufficio Stampa della Corte costituzionale, comunicato del 9 luglio 2020 La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni di legittimità costituzionale sollevate dai Tribunali di...