NEWSLETTER RETE DASI FVG

Black Lives Matter: lo speciale multimediale

Dal Sito DinamoPress

Come redazione transnazionale di DINAMOpress abbiamo seguito le sollevazioni popolari antirazziste negli Stati Uniti, poi dilagate in altre aree del mondo, con manifestazioni sia a Roma, che in tante città italiane, così come in decine di città a livello globale. A partire dalle prime mobilitazioni, abbiamo raccontato con articoli, interviste, approfondimenti, traduzioni, cronaca, reportage fotografici e video l’evolversi delle proteste sociali tuttora in corso. Proponiamo qui la raccolta completa degli articoli e delle coperture multimediali dagli Stati Uniti d’America, che saranno aggiornate con le prossime pubblicazioni sul tema.

Le gallerie di immagini da New York di Mila Tenaglia ed Eleonora Privitera racontano con il linguaggio fotografico le manifestazioni, mentre nei videoreportage di Eleonora Privitera emerge la sensibilità etnografica nelle voci dei protagonisti e delle protagoniste delle lotte in corso per le strade di New York.

Foto di Mila Tenaglia

GALLERIE FOTOGRAFICHE

Occupy City Hall: le immagini delle proteste a New York

di Mila Tenaglia

Tra le tantissime manifestazioni e proteste che continuano a espandersi nella città di New York per la riforma della polizia e per i diritti del Black Lives Matter, martedì 26 giugno è stato occupato il City Hall di Manhattan.

Celebrare il passato per creare il futuro: le immagini del Juneteenth

di Mila Tenaglia

A quasi un mese dall’omicidio di George Floyd a Minneapolis, New York ha festeggiato il Juneteenth – l’anniversario che commemora la fine della schiavitù negli Stati Uniti – con oltre 90 proteste, veglie silenziose, marce e performance musicali sparse per tutti i quartieri.

Black Lives Matter: le immagini del corteo alla Trump Tower

di Eleonora Privitera

Le immagini del corteo di protesta contro il governo statunitense in occasione del compleanno di Trump.

Black Trans Lives Matter: le immagini della manifestazione

di Mila Tenaglia

Le immagini della enorme mobilitazione di domenica 14 giugno al Brooklyn Museum contro il doppio femminicidio di due donne trans nere, Dominique “Rem’Mie” Fells e Riah Milton.

APPROFONDIMENTI

«Una delle più grandi ribellioni della storia degli Stati Uniti». Conversazione con Viewpoint Magazine

di Acta Zone

Una cronologia delle mobilitazioni e proteste negli Stati Uniti, che mette in luce la loro eccezionale estensione geografica, il carattere multirazziale e l’assuzione di pratiche di azione diretta, dalle grandi città alle periferie e alle campagne

Verso una nuova coalizione: note sulla rivolta contro il razzismo negli Stati Uniti

di Alessandro Pes e Luca Peretti

Nelle rivolte contro il razzismo in corso negli Stati Uniti, che dilagano oltre i confini nazionali e razziali, si respira una nuova aria, una nuova energia. Bisogna ribaltare il sistema, urlano le piazze oggi. E questo lo si sta provando a fare costruendo nuove coalizioni interrazziali, intersezionali e intergenerazionali. Mentre la risposta autoritaria e suprematista si riorganizza a partire dalla Casa Bianca, la polizia attacca la stampa e criminalizza le proteste sociali.

Critica della ragione suprematista bianca

di Pietro Bianchi

Dietro alle rivolte in seguito all’uccisione di George Floyd c’è la realtà di una società statunitense profondamente “razzializzata”, dove la comunità afro-americana soffre ormai in modo strutturale di forme inaccettabili di povertà e emarginazione. È il segno che il patto sociale razzista su cui si fonda la democrazia americana sta iniziando a scricchiolare

Stati Uniti, un altro giorno di ordinario razzismo. La polizia uccide ancora

di Alessandro Pes

George Floyd, è afroamericano: le sue ultime parole, il 25 maggio, poco prima di morire assassinato dalla polizia nel Minneapolis, sono state “Non riesco a respirare”, slogan delle proteste afroamericane del 2014 dopo l’omicidio di Eric Garner. Nello stesso giorno, un caso eclatante di ingiustizia razziale poliziesca avviene anche New York. Dai tempi delle Black Panther al Black Lives Matter, il razzismo organizza le gerarchie sociali e la violenza della polizia è fondamentale per mantenere le diseguaglianze. Cortei e scontri nel Minnesota, la galleria fotografica di David Sigal da Minneapolis.

Foto di Eleonora Privitera

OPINIONI

«Negli Stati Uniti una ribellione di classe contro il razzismo»

di Amy Goodman e Keeanga-Yamahtta Taylor

Intervista a Keeanga-Yamahtta Taylor, docente di Studi Afroamericani all’Università di Princeton ed autrice del libro “From #BlackLivesMatter to Black Liberation”: «Non si tratta solo di eventi passati che si ripetono», ha affermato l’accademica Keeanga-Yamahtta Taylor. «Queste sono le conseguenze del fallimento di questo governo e dell’establishment politico nell’affrontare queste crisi».

Atlas of Transitions 2/ Intervista a Michael Hardt

di Tania Rispoli

«Una delle novità che osservo è che questo movimento ha una coscienza politica molto più profonda rispetto ai movimenti degli ultimi anni su alcune questioni, come per esempio il tema e il metodo dell’intersezionalità. […] Questo evento americano, questa sollevazione così partecipata e diffusa cade, per così dire, in un campo che era già preparato, in una situazione che è già matura dal punto di vista delle lotte e dei discorsi».

Le strade della sollevazione

di Bruno Cartosio

«Per la prima volta la ribellione nera si è aperta alla solidarietà politica e alla condivisione della piazza. Hanno fatto da catalizzatore i vari antagonismi alla politica trumpiana e i drammi sociali legati agli effetti della pandemia».

I primi passi della zona autonoma di Seattle

di Amy Goodman

«Il citizen journalist Omari Salisbury è stato testimone della creazione della Chaz a Capitol Hill. In questa intervista pubblicata da democracynow racconta quello che ha visto e sentito nelle strade della città statunitense».

Podcast: la fine atroce di George Floyd

di Ciro Colonna e Marzia Coronati

«George Floyd era un uomo tranquillo, il 25 maggio si è recato a comprare un pacchetto di sigarette. Il negoziante ha creduto che il biglietto da venti dollari con il quale intendeva pagare fosse falso e ha chiamato la polizia», inizia così il racconto della rivolta statunitense dell’americanista Bianca Cerri nella seconda puntata di “Fili d’Erba”

«The greatest show on court» dalla NBA contro il razzismo

di Andrea Bortolin

Gli eventi successivi alla diffusione delle immagini dell’assassinio di George Floyd, che da settimane sconvolgono gli Stati Uniti, stanno assumendo una potenza sempre più trasversale pervadendo ogni aspetto della vita americana. Anche lo sport ne è stato travolto dal momento che è stato recepito e assunto anche dalla NBA, la lega di pallacanestro più ricca e popolare del mondo.

Foto di David Sigal

L’articolo Black Lives Matter: lo speciale multimediale proviene da DINAMOpress.

- SOSTEGNAMO E PARTECIPIAMO -

Vedi anche

Riammissioni informali e rotta balcanica: lettera aperta al...

L’ASGI ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio, al Ministero dell’Interno e all’UNHCR in risposta alle dichiarazioni contrastanti con i principi di diritto...

Rotta adriatica: informazioni per migranti

Il volantino informativo per cittadini stranieri che cercano di raggiungere l’Italia attraverso il Mar Adriatico, un’iniziativa dell’Adriatic Seaports Network. La rete di associazioni Adriatic Seaports...

Respingimenti illegali e violenze ai confini: un rapporto di...

Sommario generale Il Border Violence Monitoring Network (BVMN) ha pubblicato 20 casi di respingimenti illegali nel mese di giugno, documentando l'esperienza di 351 persone i...

Articoli recenti

Cronache di ordinario razzismo: Quinto libro bianco sul razzismo in Italia

Scarica il libro in pdf L'aggressione a Beatrice Ion, atleta di basket affetta da poliomelite, avvenuta il 9 luglio a Ardea, e quella contro...

Un cittadino albanese morto al CPR di Gradisca d’Isonzo

Un altro morto al CPR di Gradisca d'Isonzo, Gorizia.Mentre sono 18 i cittadini tunisini trasferiti dall'hotspot di Pozzallo al CPR di Bari. Tra loro...

Consulta su decreto sicurezza: irragionevole la norma che preclude l’iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo

Ufficio Stampa della Corte costituzionale, comunicato del 9 luglio 2020 La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni di legittimità costituzionale sollevate dai Tribunali di...