NEWSLETTER RETE DASI FVG

Solidarietà a Strada Si.Cura e Linea d’Ombra

Comunicato stampa
Preoccupa l’autorizzazione ad una manifestazione anti-immigrati prevista per sabato 24 nel tardo pomeriggio in Piazza libertà a Trieste, una piazza dove si trovano per necessità di cura e informazioni le persone che arrivano, spesso in pietose condizioni fisiche, dalla “rotta Balcanica”. Manifestazione a cui aderiscono espliciti gruppi neonazisti e neofascisti che si riuniranno per dire basta ai “privilegi dei migranti”, basta al “business immigrazione“, per dire che le nostre piazze e le nostre strade non devono diventare zone franche in mano agli stranieri, né ai “professionisti dell’accoglienza“.
Ci sono, proprio leggendo i loro proclami, tutte le intenzioni di creare provocazioni e azioni forti di “pulizia” a danno di persone che hanno la sola colpa di scappare da tante situazioni di sofferenza e che tutto sono tranne che dei “privilegiati“ (basterebbe guardare bene come siano vestiti e in quali condizioni fisiche arrivino).
Chi organizza queste iniziative, e chi le sostiene, in realtà non vuole affrontare i temi veri: ossia in quale maniera tutte le persone disagiate e povere, in Italia e nel mondo, possano far fronte alla loro sopravvivenza ed oggi in particolare, alla pandemia, durante la quale gli interventi di prevenzione e cura non sono di fatto garantiti a tutte/i con la stessa urgenza e celerità.
La manifestazione svoltasi a Udine lo scorso 26 settembre, promossa dalla Rete Dasi e partecipata da tante associazioni e realtà regionali, ci dice che la strada da percorrere è dare solidarietà e speranza a tutti coloro che sono nel bisogno, italiani o immigrati che siano, non porre gli uni prima degli altri o peggio, “liberare le nostre piazze e le nostre strade”.
Siamo, come ReteDASI FVG vicine e vicini alle realtà che a Trieste fanno un lavoro costante di cura, accoglienza e inserimento nell’ottica di dare a chiunque, non importa la nazionalità, un sostegno alle proprie esigenze di vita.
Basta fascismo e reazionarie divisioni dei popoli e delle persone: nessuno si salva da solo.
Restiamo umani.
ReteDASI FVG
- SOSTEGNAMO E PARTECIPIAMO -

Vedi anche

Articoli recenti