I CARE. Me ne faccio carico / O cjapi a cûr/ Es liegt mir a m herzen/ Mar mi je


MANIFESTO della RETE REGIONALE PER I DIRITTI L’ACCOGLIENZA E LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE

In questo difficile momento storico, come cittadine e cittadini italiani ed europei, riaffermiamo i valori della nostra Carta Costituzionale, della Dichiarazione Universale dei Diritti umani, della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europa. Prendiamo una ferma posizione di rifiuto rispetto ad un modello di società chiusa, basata sulla paura e sulla discriminazione, dove AVANZANO nazionalismi, omofobia, sessismi e razzismi con ritorno a vecchi confini e viene alimentata la convinzione che esistano individui e gruppi sociali che possano vantare per sé diritti esclusivi rispetto ad altri a cui tali diritti dovrebbero essere negati o ridotti, trasformando così i diritti universali in “privilegi”. Un clima di costante discriminazione civile alimenta l’odio verso l’altro, identificato spesso in colui che è straniero, rifugiato, migrante, rom, senza casa, senza lavoro e giudicato comunque “diverso” per qualunque ragione – per provenienza, status sociale, lingua, cultura, religione, genere o orientamento sessuale; si assiste, con enorme preoccupazione, al ritorno dell’ideologia del “me ne frego”, verso le condizioni dei più deboli e degli ultimi.

Crediamo che le pericolose conseguenze di tali dis valori e il crescente razzismo possano essere affrontate proponendo un diverso e alternativo modello di comunità che, specie in una regione come il Friuli Venezia Giulia, con una storia ricca di culture e lingue diverse, si basi sulla universalità dei diritti e sulla crescita della coesione sociale da realizzarsi attraverso lo sviluppo di modelli di accoglienza e di solidarietà verso chi ha maggior bisogno.

Dobbiamo difendere i diritti per tutti/e, perché togliere i diritti ai più vulnerabili e agli ultimi, non avvantaggia nessuno, tantomeno chi è o si percepisce in fondo alla scala sociale: il processo di erosione della convivenza civile e i continui attacchi al principio di universalità nell’accesso ai servizi sociali e sanitari aumentano il rischio di povertà e di esclusione sociale per tutta la popolazione. È necessario pertanto contrastare la falsa narrazione dell’invasione e tutte le dichiarazioni che fomentano odio e intolleranza, ribadendo che la cosiddetta “crisi migratoria” non è un’emergenza ma un fenomeno che può e deve essere gestito bene nell’interesse di tutti.

A partire dall’esperienza pluriennale finora percorsa e ampliandola ci impegniamo a costruire assieme in F.V.G. una

RETE REGIONALE PER I DIRITTI L’ACCOGLIENZA E LA SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE

che sviluppi azioni e iniziative sociali, politiche e culturali finalizzate a:

  1. Assicurare a tutte le persone comunque presenti sul territori o regionale pari opportunità nel godimento dei diritti fondamentali, a partire dalla registrazione alla nascita;
  2. Promuovere l’accesso universale al welfare, ai servizi socio-sanitari e scolastici e agli altri servizi pubblici del territorio contrastando ogni forma diretta o indiretta di discriminazione e di privilegio;
  3. Promuovere ed allargare l’accoglienza diffusa dei richiedenti asilo e dei rifugiati, sostenendone il valore di modello positivo di inclusione sociale nelle comunità locali, sviluppando un’accoglienza integrata basata sul sostegno delle potenzialità professionali, sociali e culturali di ogni migrante;
  4. Contrastare le proposte di tornare a falliti modelli di accentramento e ghettizzazione dell’accoglienza in grandi strutture ripudiando altresì l’inaccettabile proposta di addirittura creare veri e propri “campi di “internamento” per i richiedenti asilo;
  5. Operare per il superamento delle grandi strutture di accoglienza che dissipano grandi risorse pubbliche erogando servizi mediocri senza promuovere reali interventi di inclusione civile, sociale e culturale dei beneficiari;
  6. Opporsi alla riapertura a Gradisca d’Isonzo e ovunque in altri luoghi della Regione, dei centri di detenzione amministrativa per gli stranieri (CIE/CP
    R) memori degli errori e delle tragedie che hanno caratterizzato ovunque in Italia, per vent’anni, l’apertura e la gestione di tali strutture di “detenzione amministrativa;
  7. Operare insieme alle realtà associative nazionali ed internazionali, per il superamento di normative inique e inefficienti che, seguendo l’ottuso approccio della chiusura dei canali di migrazione regolare, producono quella stessa irregolarità e precarietà che poi pretendono di risolvere attraverso misure repressive;
  8. Sostenere l’operato delle O.N.G. e delle associazioni operanti per finalità umanitarie valorizzando il ruolo positivo della cooperazione internazionale decentrata per uno sviluppo che sostenga effettivamente la crescita economica, civile e sociale delle comunità locali nei Paesi terzi, favorendo anche così l’instaurarsi di dinamiche migratorie libere e consapevoli;
  9. Contrastare le crescenti forme di grave precariato, di sfruttamento lavorativo, di lavoro nero nonché promuovere la formazione alla sicurezza sul lavoro rendendo maggiormente effettiva l’attività di controllo;
  10. Sostenere non solo nelle scuole ma in tutti gli ambiti in cui operano le diverse formazioni sociali, percorsi di educazione ai valori universali dell’accoglienza e della solidarietà, alla Pace, al rifiuto della guerra come mezzo di risoluzione violenta dei conflitti, di informazione e sensibilizzazione
    alla complessità delle questioni migratorie.

Con iniziative condivise tra cittadine/i ed associazioni ci impegniamo a coinvolgere tutto il nostro territorio regionale per dare risposte di civiltà e convivenza civile in un’epoca dove rischiano di prevalere egoismi, prepotenze e soprusi, proponendo politiche di dialogo e confronto costruttivo per una società in cui vengano riconosciuti “i diritti inviolabili dell’uomo, sia come individuo sia nelle formazioni sociali”. Vogliamo guardare ad un altro mondo possibile dove ogni essere umano sia tutelato e rispettato, cosi come sia difeso e valorizzato l’ universo di cui siamo parte e custodi e non padroni.

SOTTOSCRIZIONE MANIFESTO

**la tua firma**

Condividi:

   

ADESIONI AL MANIFESTO I CARE
127 Milena Grion udine udine Dic 17, 2018
126 Donatella Chiurco Trieste Dic 14, 2018
125 Rosetta Porracin Udine Dic 14, 2018
124 patrizia curiel trieste Dic 13, 2018
123 sandra rossi udine Dic 12, 2018
122 Federico Turoldo Trieste Dic 11, 2018
121 Tenda per la Pace e i Diritti Peace and Human Rights Teent Staranzano Dic 11, 2018
120 christine pellarini forni di sopra Dic 11, 2018
119 Antonella Coppola Staranzano Non è giusto dover vivere in un clima di diffidenza verso il prossimo. Per i nostri figli. Dic 11, 2018
118 Florinda Ciardi Udine Dic 11, 2018
117 marta matteazzi udine Dic 11, 2018
116 Laura De rosa Spilimbergo Dic 08, 2018
115 Nives Ceppa Degrassi Trieste Essere umani con gli ESSERI UMANI Dic 07, 2018
114 hilda Mortelmans udine vorrei far parte di un gruppo che contrasta il clima di omofobia e razzismo Dic 03, 2018
113 Anna Coassin Sesto al Reghena Dic 01, 2018
112 Gino Segatti Montereale Valcellina (PN) Dic 01, 2018
111 marina de giusti pordenone Nov 29, 2018
110 Marta Fedrigo Nov 29, 2018
109 biancamaria zorzi Roveredo in Piano Nov 26, 2018
108 Federica Vincenti Pagnacco Nov 22, 2018
107 Giuseppe Cescutti Udine Udine Nov 20, 2018
106 AGESCI Regione Friuli Venezia Giulia TRIESTE Nov 16, 2018
105 LA CAROVANA ARTISTICA Associazione Udine Nov 16, 2018
104 Sig Alessandro Giardina Udine Nov 15, 2018
103 Sig.ra Roberta Milocco Trieste Nov 14, 2018
102 Sig.ina Flavia Blasotti Gemona Del Friuli Nov 14, 2018
101 Sig.ra Antonella Raddi Udine Perché esiste una sola razza, quella umana. Nov 12, 2018
100 Sig.ina Sara Spizzamiglio Udine Nov 12, 2018
99 Sig.ina Roberta Spizzamiglio Udine Nov 12, 2018
98 Sig.ina Monica Lino Budoia Il desiderio di fare qualcosa di concreto su questi tematiche. Nov 12, 2018
97 Sig Daniele Brollo Gemona Nov 11, 2018
96 Sig.ina Elisa Londero Gemona del Friuli Nov 11, 2018
95 Sig Stefano Panipucci GEMONA DEL FRIULI Nov 10, 2018
94 Sig.ina Caterina Ceschia Gemona Del Friuli Nov 10, 2018
93 Sig.ina Caterina Vidon Osoppo Nov 10, 2018
92 Sig.ra simonetta sciacca buja Nov 06, 2018
91 Sig.ina Chiara Benedetti Udine Nov 05, 2018
90 Sig.ina paola settesoldi udine Nov 02, 2018
89 Sig.ina Elena Comaro Ott 23, 2018
88 Sig.ina Chiara Luna Marmai Travesio (PN) Ott 22, 2018
87 Sig claudio cossi Trieste Ott 20, 2018
86 Sig.ra ELENA CAMPO DALL'ORTO Pozzuolo Del Friuli Ott 19, 2018
85 Sig MASSIMO GARGIULO UDINE segr. provinciale - per conto dell'organizzazione sindacale FLC CGIL di UDINE Ott 18, 2018
84 Sig Giuseppe Bressan POZZUOLO DEL FRIULI Ott 18, 2018
83 Sig.ra claudia zucchet udine Ott 16, 2018
82 Sig.ina Elena Bertoni Ott 14, 2018
81 Sig.ra Giulia D'Andrea Udine Ott 13, 2018
80 Sig massimiliano clagnan trieste Ott 10, 2018
79 Sig Giorgio Carlo Giaiotti buttrio Ott 09, 2018
78 Sig.ina Monica Musina Gorizia Ott 09, 2018
NomeCognomeData sottoscrizione
GiulioLauri19/07/2018
GiulianaCozzarolo19/07/2018
Maria AngelaBertoni19/07/2018
TizianaFabbro19/07/2018
YvonneDohany19/07/2018
BarbaraBernardis19/07/2018
RenzoNadalin19/07/2018
ElisaDreosto19/07/2018
RosannaBressan19/07/2018
MagdaGregorat19/07/2018
IsabellaDel Piero19/07/2018
LuisCerveto19/07/2018
ClaudioPiani19/07/2018
GiovanniSermann19/07/2018
Diaconia Valdese Gorizia19/07/2018
Carovana Artistica19/07/2018
Gruppo Immigrazione Salute FVG19/07/2018
Mara LuciaStecchini19/07/2018
TullioFari19/07/2018
FrancescoRos19/07/2018
PaoloMoratti19/07/2018
LucaMeneghesso19/07/2018
GiovannaDe Piero19/07/2018
Battistuzzi19/07/2018
MeryPagliarini19/07/2018
RaffaellaBarchetta19/07/2018
MathieuScialino19/07/2018
GabriellaCasarsa19/07/2018
IrmaFratini19/07/2018
SimonaDi Bert19/07/2018
TizianoSguassero19/07/2018
CarlaZoller19/07/2018
AngeloVianello19/07/2018
Ass.Cult. A.P.S. "El Tomat"19/07/2018
ElenaFabbro19/07/2018
RenatoMonge19/07/2018
SabrinaMorena19/07/2018
AlbertoFabris19/07/2018
RossanaMarini19/07/2018
DanielaRosa19/07/2018
MariannaToffanin19/07/2018
LauraPiani19/07/2018
SilvaAlmacolle19/07/2018
ClaudiaGrimaz19/07/2018
ElioDrigo19/07/2018
ElisabettaDi Reda19/07/2018
PaolaLeoni19/07/2018
DavideLionetti19/07/2018
LuciaModotti19/07/2018
CarlaCengarle19/07/2018
ValentinaDegano19/07/2018
RobiRighi19/07/2018
Erasius NzohEwundo19/07/2018
ElenaToffolo19/07/2018
AnnaMansutti19/07/2018
GilbertoGalluzzo19/07/2018
OrnellaPaolini19/07/2018
SimonettaCarnevali19/07/2018
Maria TeresaGrillo19/07/2018
MariaRomano19/07/2018
FlaviaMoratti19/07/2018
ElisabettaDipiazza19/07/2018
MicheleIoan19/07/2018
KatiaTerpin19/07/2018
SilvanoMagnelli19/07/2018
ChiaraPaparelli19/07/2018
AngelicoD'Agostin19/07/2018
DanielaSivilotti19/07/2018
CesareDavini19/07/2018
GianfrancoDepinguente19/07/2018
DanielaSchifani19/07/2018
ChiaraPaccagnella19/07/2018
MariangelaBiasutti19/07/2018
LuciaArmani19/07/2018
Tessaro19/07/2018
MargheritaCogoi19/07/2018
AnnarosaBevilacqua19/07/2018
MaxPaiser19/07/2018
MartinaUrbani19/07/2018
AntonellaLestani19/07/2018
DavideVincitorio19/07/2018
ClaraPinna19/07/2018
ElisabettaDriussi19/07/2018
ValeriaBellina19/07/2018
Maria19/07/2018
BarbaraGiannelli19/07/2018
FlaviaPischiutta19/07/2018
CarmenCamani19/07/2018
MauroBertossi19/07/2018
FrancescoNazzi19/07/2018
MarziaPlaino19/07/2018
ElisabettaTofful19/07/2018
FrancescaTulli19/07/2018
MariaMessina19/07/2018
RobertoZucco19/07/2018
Condividi