Caricamento Appuntamenti
  • Questo appuntamento è passato.

NEL MARE CI SONO I COCCODRILLI, storia vera di Enaiatollah Akbari

dal libro di Fabio Geda
con Christian Di Domenico
adattamento e regia di Fabio Geda e Christian Di Domenico
 
Selezione Apulia Fringe Festival 2015
C’è chi parte per amore, per lavoro, per turismo e chi per inseguire la vita.
E’ la storia vera del peregrinare di Enaiatollah, un bambino afgano costretto a barattare la propria innocenza in cambio della sopravvivenza, senza mai vendere la propria onestà e portando sempre in tasca le parole di suo padre e le promesse fatte a sua madre.
 
______________________________________________________________________________________________
C’è chi parte per amore, per lavoro, per turismo e poi ci sono quelli che partono per inseguire la vita. E allora la partenza è un parto. Un viaggio in posizione fetale, stipato in pochi centimetri, nella pancia di un camion dentro un mare di letame. Un mare in salita, che unisce e che separa. Un mare che è liquido amniotico che nutre ma in cui si può annegare.
Una sola sedia in scena basta per raccontare il travaglio e il peregrinare di un bambino, costretto a barattare la propria innocenza in cambio della sopravvivenza, senza però mai vendere la propria onestà. Nel viaggio diventa un uomo portando sempre in tasca le parole di suo padre e le promesse fatte a sua madre. Poi finalmente arriva, si ferma. Ritorna a essere un po’ bambino, di nuovo figlio, nostro, del mondo, del tutto. Perché basta che due si vogliano bene per raggiungere l’assoluto e la misura delle cose. La storia di Enaiatollah, fuggito dall’Afghanistan, è una magnifica parabola che rappresenta uno dei drammi contemporanei più toccanti: le migrazioni di milioni di  individui in fuga da territori devastati dalle guerre, in cerca di un miraggio di libertà e di pace. Nel mare non ci sono i coccodrilli non è solo uno spettacolo ma un incontro, una stretta di mano tra noi e la nostra umanità.
Christian Di Domenico
Attore e Pedagogo abilitato allo sviluppo e all’insegnamento della metodologia teatrale acquisita dal Maestro russo Jurij Alschitz dalla European Association For Theatre Culture, presso la quale ha conseguito il Master for Teaching. Dopo il diploma d’Attore conseguito presso la Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone, prosegue i suoi studi presso la Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Dal 1997 al 1999 frequenta la “Scuola dopo il Teatro”, diretta da Jurij Alschitz, corso triennale di perfezionamento rivolto ad attori e registi professionisti, al termine del quale rimane a fianco di Alschitz in qualità di Pedagogo. Ha lavorato in qualità di attore in teatro con Gianpiero Borgia, Alessio Bergamo, Simona Gonella, Massimo Navone,Jerzy Sthur, Giorgio Marini, Gabriele Vacis, Elio De Capitani, Marco Baliani, Carlo Bruni, Sonia Antinori, Mariano Dammacco, Michele Sinisi. Al cinema ha lavorato con Giuseppe Bertolucci, Antonio Albanese e Giuseppe Battiston. Ha partecipato a Festival internazionali come: Il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival Castel dei Mondi di Andria, Mittelfest, In teatro, Fringe Festival of Edinburgh. E’ Autore regista ed interprete dello spettacolo “U Parrinu. La mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia”, giunto a più di 200 repliche in tutta Italia ancora in tourneè
aprile 27 2017

Dettagli

Data aprile 27
Orario: 20:30 - 22:00
Costo: gratuito
Appuntamento Categorie:

Luogo

Centro Ernesto Balducci

piazza Chiesa 1
Pozzuolo del Friuli, Udine 33050 Italia

Telefono:

0432560699

Visit Venue Website

Organizzatore

Libera Udine
Email:
Sito Web: Visit Organizer Website

Lascia un commento

Rispondi